ilmontanaro

ISOLA 20€SCONTO
APP PER LA PACE NEL MONDO

I capricci del Mondo e i governanti di domani

Il mondo e come un bambino, non vuole ascoltare chi gli mostra come fare qualcosa. Il mondo vive nel suo capriccio. Vuole dire a tutti come vivere, che strada fare, cosa comprare. Il mondo gioca con la delicatezza dell’ecosistema universo ponendosi al posto del creatore. E come tale vuole ordinare le stelle e giudicare la materia e i suoi insiemi. Il mondo, di cui siamo tutti, tratta la vita umana e la natura come un giocattolo. Non c’è sufficiente rispetto, attenzione, collaborazione, comprensione, interesse del interesse altrui. Il mondo e diviso non fra poveri e ricchi. I potenti e i poveri non esistono. Esiste un élite di uomini che governeranno il pianeta. Chi sono? Se lo rivelassero alle folle sarebbe ora come ora, un atto di vanità umana. Chi governa oggi lo fa con fierezza, complicazioni, diplomazia, conoscenza di leggi del mondo costruite dal mondo anche prepotente. I dittatori si annunciano re del pianeta, i capi di stato si fanno eleggere dai loro simili. Ma Dio non è politica, non sale a votazione, non e democrazia. Ma non può l’uomo nel suo capriccio imitare la sua grandezza divina ponendosi a comando del pianeta, perché non è Dio. I governanti di domani saranno considerati lungimiranti e saggi. Non faranno propagande né alzeranno i toni, né districheranno matasse diplomatiche. Ci sarà la pace e il loro posto sarà quello che gli viene dato da Dio. Loro vivranno al fianco della divinità nella semplicità. li si interrogherà e loro daranno risposte. Saranno una guida per il popolo. Ma nessuno di essi se fosse in vita oggi verrà mai a dire al mondo che sarà un condottiero per le folle e di seguirlo giudicandolo come un leader degno. NO! Mai! I saggi di domani, coloro che regneranno con incarico sulle terre, saranno riconosciuti dalle folle nel ora di Dio. Essi non diranno una parola ma tutti, in quel tempo diranno ecco e COLUI CHE VIENE! Quel momento sarà preceduto da un enorme cambiamento che toglierà tutto ciò che non vuole riconoscere forzatamente tutto questo. Il perché e legato alla necessità di ristabilire per lunghissimi secoli, la pace sul intero pianeta.